« "Strategie per il successo" | Principale | Il potere delle credenze »

giovedì 5 luglio 2007

Commenti

Charlotta

Grazie Tony..questa è la prima cosa che mi sentirei di dire! Perchè? Innanzitutto perchè questo corso rinforza e pone l'accento sugli obiettivi che l'individuo si pone (e che mi sono posta),sui risultati che si vuole raggiungere o evitare ed in particolar modo sugli obiettivi "operativi" che ci indicano l'azione da compiere! Il corso mi ha dato la spinta per trovare la forza/energia giusta che ci porta ad agire, ed ho capito una cosa fondamentale, ovvero che la motivazione è tanto più forte quanto più profondo è il valore che si attribuisce all'obiettivo che si vuol raggiungere.
A volte siamo coscenti di tutto ciò, ma non riusciamo a trovare gli strumenti giusti per arrivare; bhè..lui aiuta ad auto-creare proprio quella passione che ci permette di conseguire le nostre mete finali.
Vorrei ringraziare anche te Alessandro, con il quale ho condiviso questa mia seconda edizione (e non ultima)...Sei Grande!!!

Charlotta

Ps: vorrei fare una citazione che a me piace molto:
"E' giovane chi è ancora capace di stupirsi ed entusiasmarsi.
Chi come un bimbo affamato di sapere continua a chiedere 'e poi', chi sfida gli eventi e gode del gioco della vita.
Rimarrete giovani fino a quando sarete ancora pronti ad accettare una sfida"
Douglas Mac Arthur, 1915

Versus

E' STRABILIANTE!!!
Non avevo mai assistito a nulla di così travolgente!!!
Quattro giorni in full-immersion insieme ad altre 12.000 persone di 67 nazioni diverse,con un unico comune denominatore:LA VOGLIA DI MIGLIORARE SE STESSI.
Questo è il mio secondo UNLIESH THE POWER WITHIN.Il primo l'ho "vissuto" l'anno scorso a Settembre.Ricordo che quando Alessandro me ne parlò per la prima volta,eravamo al mare insieme ad altri amici e già al primo accenno,gli dissi:prenota un posto anche per me(non vi nascondo che anche l'idea di un bel viaggetto a Londra insieme a tutti loro,non mi dispiaceva affatto).Mi sono sempre fidato di questo "ragazzo" fin da subito e non ho avuto nessuna difficoltà a relazionarmi con lui.Avevo già partecipato a qualche Seminario nel '96,dove mi sono visto in un certo senso,modificare il percorso della mia vita che fino a quel momento andava avanti un pò a "tentoni".Mi sono ritrovato subito dopo a riuscire a capire cosa avrei voluto,in grandi linee,per me stesso e a comprendere il perchè di alcuni miei comportamenti e abitudini.In poche parole avevo allargato le mie vedute,fino al punto di sentirmi alcune volte anche un pò a disagio con le persone che avevo sempre frequentato.Io ho sempre abitato in un piccolo paese che amo tantissimo ma purtroppo ,come in tutti i piccoli centri,anche i discorsi sono sempre quelli abituali e di conseguenza anche io,in paese con i mie carissimi amici,non ne facevo di diversi,anche se ho sempre fatto tesoro degli insegnamenti ricevuti,e li ho anche utilizzati nello svolgimento del mio lavoro.Dopo quei discorsi fatti al mare con Alessandro,non vedevo l'ora che arrivasse Settembre per partire.Nessuno del gruppo mi accennò nulla di quanto sarebbe successo in quei giorni nel padiglione N8 dell'EXCEL di Londra e anche per questo ancora oggi li ringrazio.Alle mie domande di "normale" curiosità,mi veniva risposto:VEDRAI!!!
Mi aspettavo il solito tavolo a ferro di cavallo con questo grande formatore che continuava a fare su e giù impartendo lezioni,dando informazioni tecniche,che ci faceva prendere appunti e che ci stimolava la mente con grafici e piccoli esperimenti.
Mio Dio quanto ero lontano dalla realtà!Fu una sorpesa sbalorditiva.Tutto quello che mi ero immaginato fino a quel giorno non aveva niente a che vedere con la realtà,ma come i miei amici hanno fatto con me,non vi accenno nulla.Io oggi mi sento di fare la stessa cosa,dirvi solo:VEDRETE!!!
Ah!Non vi ho parlato per niente della seconda esperienza!!!
Non l'ho fatto perchè credo sia inutile! E' normale che chi si trova straordinariamente bene in un posto,non vede l'ora di ritornarci.
Tante sono le cose nella mia vita che si sono evolute e trasformate dopo di quel primo incontro con Robbins,nulla di eclatante ma per me personalmente fondamentale.Grazie Alessandro per avermi dato questa grande opportunità e siccome non c'è 2 senza 3,il 22 Febbraio 2008 ci sarò ancora una volta insieme a tutti voi.Vi voglio un mondo di bene.A presto.

Andrea Madaffari

Tony....e' in grado di dare all'essere umano l'amplificatore da installare vicino al cuore.....tutto qui'....io ci sono stato a Londra e con l'amplificatore e' tutta un altra musica....

stefano rotella

"SPRIGIONA IL POTERE CHE è DENTRO DI TE"
La prima volta che ho sentito questa frase era nell'anno 2004 grazie a te Ale che mi hai invitato a partecipare al seminario dietro suggerimento di che già aveva frequentato negli anni passati...da quell'anno poi tutti gli anni il viaggio a Londra per prendere tutta la benzina possibile per affrontare con la massima motivazione e determinazione i mesi a seguire...
Immagino che non debba aggiungere quanto io personalmente creda sia importante un corso di questo calibro; tornare tutti gli anni mi sembra già la dimostrazione..Ci tengo particolarmente a sottolineare quanto può essere forte l'essere umano e non sapere nemmeno di esserlo...mi spiego meglio...in 4 anni ho visto molte persone, più e meno giovani di nazionalità diverse e alcune incontrate di nuovo negli anni successivi come ripartecipanti; la maggior parte di queste quando parlano dicono che da quell'esperienza con Tony la loro vita è cambiata...
Strano no.. non trovate sia strano sentirsi dire da una persona che la sua vita è cambiata?? Il bello è che tutte queste persone riescono a dirtelo guardandoti negli occhi e con un sorriso che forse si erano scordate di avere..ecco la FORZA di cui parlavo prima; una forza che non è estranea alla nostra persona, ma sempliccementre una forza che ha bisogno di trovare lo stimolo giusto per potersi esprimere al massimo del suo potenziale...
Nessun guru, nessun predicatore, ma una PERSONA in grado di sfiorare cavità profonde dell'essere umano inconsapevole delle sue potenzialità!
Scivo questo perchè troppo spesso ci si fà un'idea di Tony troppo distorta da quella che in realtà non è; vuoi per i mezzi pubblicitari forse non sempre efficaci; vuoi forse per la capacità di influenzarsi negativamente gli uni con gli altri, cosa che è diventata ormai un'abitudine; fatto stà che è troppo facile elargire sentenze negative su un corso, soprattutto per chi mai vi ha partecipato....
personalmente per me è stata per l'ennesima volta un'esperienza stupenda, di condivisione di emozioni e di consapevolezza che l'ambiente che ci circonda ha un potere esagerato sulla nostra persona: il potere di limitarci...limitarci al punto tale che siamo in grado ormai da soli di poterci dire cho non possaimo farcela a fare una determinata cosa, a dire che siamo stressati, a dire di tutto che è un problema..CREDENZE.. e io dico allora.. se voglio veramente migliore la mia persona e trovo chi mi aiuta a farlo attraverso un percorso di full immersion come quello che si vive assieme a Tony in quelle quattro giornate, credo che non ci sai prezzo..costerebbe nella vita molto di più che non l'investiomento di un corso..
ho visto molte persone scettiche e proprio le stesse quando escono dal seminario sono le prima che corrono da chi li ha stimolati a partecipare per un grazie..
Non si finisce mi di crescere! E con questa personale affermazione mi sento di suggerire a tutti i lettori che mai hanno partecipato al seminario di Tony di prendersi del tempo per se stessi e investire sulla propria persona; per chi ha già partecipato non mi rimane che un arrivederci a febbraio!!....
chiudo con un ringraziamento per Alessandro...quest'anno abbiamo condiviso un ulterire passo assieme e quindi grazie...e grazie a tutte le persone che assieme a noi hanno voluto condividere questo pezzettino di vita assieme a Tony e tutto lo staff con il quale mi compliomento per la riuscita del seminario..

Bruno

E' facile per me parlare bene della formazione... bella forza è la mia vita! Ma guardandosi indietro ci si accorge che non sempre è stato così, nessuno nasce con la voglia di star fermo e, quando si è piccoli, tutti sognano di fare grandi cose ma poi.. poi la vita ci prende e scopriamo che è più facile farsi trasportare che lottare con la corrente, salvo poi lamentarsi continuamente di quello che si ha ma,soprattutto, di quello che si è!
Se si vuole assolutamente fare qualcosa, o se non la si vuole fare si trovano mille ragioni valide, allora ecco le scuse: non ho tempo, non fa per me, chi nasce tondo non può morire quadro e via dicendo. Bisogna proiettarsi nel futuro e rispondersi sinceramente: sono felice della mia vita? E' questo quello che voglio per me? Sono soddisfatto della mia giornata? Se la risposta è no bisogna rimettersi in discussione e l'unica forza che ci può aiutare è quella che è dentro di noi, ma per utilizzarla bisogna sapere come. Ecco il corso di Anthony Robbins ti insegna come, ti dà la consapevolezza del fatto che i limiti ce li creiamo noi nella nostra testa e che se una cosa la si vuole veramente niente e nessuno ci può impedire di raggiungerla.

V

CIAO ---- dopo 5 anni finalmente vengo a febbraio --- non vedo l'ora. TI MANDO ABBRACCI e BACI DA U.S.A!!!!!!

MISSING YOU
V

irene

io ci sono stata..ben due volte..e a febbraio ci ritorno..lo consiglio a TUTTI è un corso meraviglioso pieno di spunti per riflettere pieno di gioia di vita e di emozioni..venite venite venite..provate come abbiamo provato tutti e non riuscirete più a farne a meno..

I commenti per questa nota sono chiusi.

La mia foto

gennaio 2009

dom lun mar mer gio ven sab
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Blog powered by Typepad

BlogRoll