« TALENTO SPRECATO | Principale | "TIME MANAGEMENT" - Chi ha tempo ha vita »

domenica 29 giugno 2008

Commenti

stefano rotella

argomento di interessante riflessione...IPOCRISIA...
forse in "dosi" differenti riguarda un pò tutti noi.. se avessimo sempre uno specchio attaccato di fronte alla nostra testa con un'asticella della giusta distanza che ci permetta di inquadrarci bene..bè..allora si che prima di parlare di chi abbiamo di fronte, forse, un'occhiatina a quello specchio la daremmo..
in questo mi ci metto anche io chiaramente..
spesso sento le persone in occasioni sociali, come l'uscita a cena, piuttosto che la domenica con amici, parlare degli assenti... e che veste hanno quei discorsi?? CRITICHE.. COMMENTI NEGATIVI ..RIDICOLIZZANTI ..SENTENZIALI ..nessuno con il coraggio di dirsi l'un l'altro quello che realmente si pensa...la prima ipocrisia è proprio di chi ci stà più vicino..pensiamo che NON dire serva per NON tirar fuori quello che apparentemente non ci piace o non ci sembra giusto.. e se invece proprio parlarne può essere motivo di confronto fine alla crescita??
mi viene in mente un "gioco" che una volta l'anno, proprio alla fine dell'anno, faccio con gli amici.. i miei amici.. quelli che stimo e rispetto.. ci troviamo solitamente per la vacanza invernale subito dopo natale e in una delle sere ci riuniamo in una stanza per "tirare le fila dell'anno passato" in un modo a parer mio stimolante: si sceglie il primo di noi che è il protagonista (a turno lo siamo tutti) e gli altri devono dire una pregio e poi un difetto, al fine di gratificare la persona per quanto di buona porta nelle nostre vite con la sua presenza e per aiutarci a migliorare ciò che da soli non vediamo solo perchè siamo convinti di essere in un modo, ma trasmettiamo a volte l'esatto contrario..
questo "gioco" in realtà è il primo eserecizio importante che stimola le persone a dirsi ciò che REALMENTE pensiamo di loro..senza ipocrisia o false verità..e il continuo "allenamento" farebbe si che non ci offendiamo se un amico ci fà notare qualcosa,m ma lo ringrazieremmo per averci aiutato a migliorare..
il peggiore degli ipocriti è proprio colui che si prende la libertà di sparare sentenze sugli altri quando è lui il primo che avrebbe bisogno di un aiutino..
sarebbe interessante per chi legge il post di alessandro provare a fare quest'esercizio per fare poi un commento di ritorno a tutti noi.
grazie per gli spunti di riflessione...

Simone Lovati

Era ora che tu tornassi nella blogosfera!!!

stefano rotella

non per protagonismo ma......sono io quello che finalmente è tornato nella blogosfera??

Alessandra

Molto interessante tutto ciò che ho letto (come sempre!). Prima di scrivere un commento sono andata a rileggermi il significato della parola “ipocrisia” ovvero “finzione con la quale una persona riesce a simulare buoni sentimenti, amichevole disposizione, rettitudine di vita, allo scopo di accattivarsi la simpatia altrui in vista di qualche suo scopo particolare”. Ritengo di non dover aggiungere altro…

I commenti per questa nota sono chiusi.

La mia foto

gennaio 2009

dom lun mar mer gio ven sab
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Blog powered by Typepad

BlogRoll